Seguici su Twitter Seguici su Facebook Google Plus Linkedin Feed RSS

Filosofia ed etica.


IppocrateCome studio odontoiatrico, ma sopratutto come medici abbiamo instaurato in oltre 30 anni di dedita professione una filosofia ed un etica medica nell’ottica del rapporto umano medico / paziente.

Il paziente infatti viene valutato ed analizzato empaticamente e messo comodamente di fronte alle soluzioni più idonee alle sue problematiche. Se è vero che a livello odontoiatrico due pazienti possano soffrire della stessa patologia e dello stesso problema, non è detto che entrambi vivano il disagio in egual maniera.

L’impatto psicologico e la fobia del trattamento a volte invasivo non deve venir meno alla comprensione del professionista odontoiatrico che opterà dunque per trattamenti mirati in base alla persona (e alla personalità) del paziente, garantendo dunque il minor trauma fisico e psicologico, ed allo stesso modo risolvendo la problematica nel migliore dei modi.

Ciò è frutto di sana dedizione e applicazione pratica delle migliori intenzioni del metodo ippocratico (di cui vedete una foto in alto a sinistra) coniugata alla ricerca di tecniche e materiali all’avanguardia che possano facilitare l’intervento risolutivo al paziente bisognoso.

Avendo scelto nel corso degli anni la specializzazione su pazienti in età pediatrica e tutte le problematiche (e relative accortezze) che si incontrano nei piccoli pazienti, abbiamo adottato metodologie e strumentazioni sofisticatissime per minimizzare i fastidi e gli effetti collaterali di una terapia, massimizzandone i benefici in termini di confort, cura e risoluzione delle problematiche.

Oltre ad un approccio umano, che al giorno d’oggi purtroppo è ormai un extra, un valore aggiunto, quando invece dovrebbe essere la prerogativa di ogni persona ed in special modo un medico, adoperiamo tecniche mirate e collaudate di sedazione cosciente, ozonoterapia, e laser chirurgici che colmano tecnicamente e fisicamente i limiti procedurali che si vorrebbero raggiungere pur avendo le migliori intenzioni.

Concetti come dolore e paura dell’anestesia vengono messi in secondo piano grazie infatti alle tecnologie e alle apparecchiature sopra citate. Ciò produce un beneficio immediato nel paziente che vedrà direttamente l’innocuità e la quasi piacevolezza di una seduta dal dentista.

Conseguentemente un’approccio più repentino e responsabile del paziente nella risoluzione di problematiche sin dai primi esordi, evitando dunque di recarsi dallo specialista odontoiatrico quando la situazione è ormai compromessa.

 

Seguici su Twitter Seguici su Facebook Feed RSS